Fabrizio Villani – Fintastico

HomePodcastSmall Talks withFabrizio Villani – Fintastico
Fabrizio Villani – Fintastico
Visualizza il transcript

Fabrizio, dopo una laurea triennale in commercio estero e alcune esperienze scolastiche in Austria e Olanda, trova lavoro nel 2013 presso una fintech a Barcellona.

Nel 2017 cofonda Fintastico, un servizio che si offre di guidare clienti retail e business nella selezione del servizio fintech che risponde meglio alle proprie esigenze.

L’idea è nata da Fabio Maras, CEO di Fintastico, che contatta Fabrizio attraverso il suo canale “Fintech Italia” su Linkedin. Si viene così a formare un team che lavora tra Milano, Barcellona, Londra, Svizzera e Singapore.

Fintastico Nasce dall’esigenza pratica di districarsi tra i molteplici servizi fintech e se ognuno di questi sia più o meno valido. Attualmente il servizio mappa e categorizza le fintech europee e nordamericane.

La revenue del brand è data dall’utente che, trovando una recensione con offerte adatte alle sue esigenze, accettando di iscriversi al servizio gli verrà riconosciuta una commissione.

Chiediamo qual’è stata l’evoluzione del fintech negli ultimi cinque anni.

Secondo il Fintech Adoption Indexing, l’Italia si trova al 51% di adozione di servizi dietro a Spagna, Germania, Irlanda e molti altri. I maggiori player sono Cina e India con l’87%.

Un esempio positivo da parte italiana di fintech è Satispay: nessuna commissione da entrambe le parti sotto i 10 euro e grandi investimenti esteri, anche da parte player quali ad esempio Jack Dorsey, CEO di Twitter.

In sintesi, se prima il settore dominante era quello bancario, ora queste piattaforme si sono fatte spazio con la sicurezza che alle loro spalle ci sia la regolamentazione delle operazioni da parte di Banca d’Italia e Consob.

Quali sono le competenze più richieste dai brand che operano nel settore fintech?

Fabrizio conferma che sviluppatori di app e blockchain, data analyst, data scientist, analisti finanziari e risk manager sono degli asset di grande rilievo.

Quanto è distante il futuro cashless?

In Italia e Germania è distantissimo anche perché la privacy è molto sentita ed il problema dell’evasione fiscale è una grave realtà

Qual è il futuro della banca? I tabaccai diventeranno i nuovi sportellisti?

Il fenomeno è diffuso in altri paesi per non parlare del fatto che in Germania e Regno Unito sono in funzione sportelli installati in automobili che si recano nei paesini difficilmente serviti.

// PARTECIPA

Fabrizio Villani

Co-Founder & Head of Growth – Fintastico

// CONDUCE

Andrea Virgilio

CEO & CHO – Heply

Ascolta altri podcasts

.company {(

name: 

Heply S.r.l.

vat: 

IT02950460309

share_capital: 

55.555,00 €

rea: 

UD – 351048

}}

.headquarter_Udine {(

address: 

Viale del Ledra, 56

city: 

Udine (UD)

phone: 

+39.0432.1698253

}}

.legal {(

personal: 

privacy

navigation: 

cookie

invoice: 

[email protected]

}}